Strumenti Utente

Strumenti Sito


db:due_cose_sul_coronavirus

Due cose sul Coronavirus

Molti siti l’hanno già segnalato:

Cina e Francia stanno costruendo un laboratorio di biosicurezza a Wuhan per ricerche di base sui virus infettivi, tra cui “#Ebola”, segnalava contento l’ambasciatore francese.

Era il 2014, 16 agosto

Ora che a Wuhan è comparso il nuovissimo virus, il web ribolle di complottisti: è un virus bio-ingegnerizzato per sfoltire l’umanità…

Zero Hedge segnala che “ nel febbraio 2017, Nature ha tracciato un ampio profilo di quello che chiamava ”laboratorio cinese pronto a studiare i patogeni più pericolosi del mondo“. La posizione di questo laboratorio è classificata BSL-4? Perché?

Una rapida lettura di ciò che questo laboratorio doveva fare, pone la domanda immediata se l’epidemia di coronavirus non è un virus armato che è appena sfuggito al laboratorio:

Il laboratorio di Wuhan è costato 300 milioni di yuan (44 milioni di dollari USA) e, per alleviare le preoccupazioni sulla sicurezza è stato costruito molto al di sopra della pianura alluvionale e con la capacità di resistere a un terremoto di magnitudo 7, sebbene l’area non abbia precedenti di forti terremoti. Si concentrerà sul controllo delle malattie emergenti, memorizzerà i virus purificati e fungerà da “laboratorio di riferimento” dell’Organizzazione mondiale della sanità collegato a laboratori simili in tutto il mondo. “Sarà un nodo chiave nella rete globale dei laboratori di biosicurezza”, afferma il direttore del laboratorio Yuan Zhiming.

L’Accademia cinese delle scienze ha approvato la costruzione di un laboratorio BSL-4 nel 2003 e l’epidemia di SARS (sindrome respiratoria acuta grave) nello stesso periodo ha dato slancio al progetto. Il laboratorio è stato progettato e costruito con l’assistenza francese nell’ambito di un accordo cooperativo del 2004 sulla prevenzione e il controllo delle malattie infettive emergenti. Ma la complessità del progetto, la mancanza di esperienza della Cina, la difficoltà di mantenere i finanziamenti e le lunghe procedure di approvazione del governo hanno comportato il ritardo della costruzione fino alla fine del 2014.

Il primo progetto del laboratorio sarà quello di studiare il patogeno BSL-3 che causa la febbre emorragica Crimea-Congo: un virus mortale trasmesso da zecche che colpisce il bestiame in tutto il mondo, compreso il nord-ovest della Cina, e che può saltare alle persone.

I piani futuri includono lo studio dell’agente patogeno che causa la SARS, che non richiede nemmeno un laboratorio BSL-4, prima di passare all’Ebola e al virus Lassa dell’Africa occidentale,

Cosa significa BSL-4?

BSL-4 è il massimo livello di biocontenimento: i suoi criteri includono il filtraggio dell’aria e il trattamento di acqua e rifiuti prima che escano dal laboratorio e stabiliscono che i ricercatori cambiano vestiti e doccia prima e dopo l’uso delle strutture di laboratorio. Tali laboratori sono spesso controversi. Il primo laboratorio BSL-4 in Giappone è stato costruito nel 1981, ma ha funzionato con agenti patogeni a basso rischio fino al 2015, quando le preoccupazioni sulla sicurezza sono state finalmente superate.

Ed ecco perché tutto questo è un problema:

Le preoccupazioni circondano il laboratorio cinese. Il virus SARS è fuggito dalle strutture di contenimento di alto livello a Pechino più volte, osserva Richard Ebright, un biologo molecolare della Rutgers University di Piscataway, nel New Jersey.

LE TUTE USATE A WUHAN ERANO IL MASSIMO LIVELLO DI BIO-CONTENIMENTO, BSL-4

Ovviamente Alex Jones, nel suo sito Infowars, spara:

La “FONDAZIONE DI BILL E MELINDA GATES” E ALTRI PREVEDONO FINO A 65 MILIONI DI MORTI VIA CORONAVIRUS - IN una SIMULAZIONE DI 3 MESI FA!

La Fondazione ha anche finanziato un gruppo che possiede un brevetto sui virus e sta finanziando la ricerca di un vaccino per impedirne la diffusione.

Kelen McBreen | Infowars.com – 23 GENNAIO 2020

Inoltre, segnala, “hanno appena iniziato a finanziare il gruppo che possiede il brevetto per il virus mortale e stanno lavorando su un vaccino per risolvere la crisi.

Il 19 giugno 2015, il Pirbright Institute, finanziato dal governo britannico, ha presentato una domanda di brevetto per il coronavirus vivo, che è stato approvato il 20 novembre 2018”…

Vorremmo sicuramente poter escludere questa accusa come folle e calunniosa, fidando serenamente nella filantropia dei coniugi Gates, noti benefattori del Terzo Mondo.

Senonché, altra notizia: dal Financial Times.

John Kapoor, il fondatore di Insys, è stato condannato al carcere giovedì dopo essere stato processato ai sensi della legge RICO – che è la legge che fu varata per catturare imprendibili mafiosi: è il concorso esterno per associazione per mafia colpita come reato.

Insys è la farmaceutica che ha venduto un antidolorifico composto da fentanyl, lo stesso oppioide sintetico ultra potente responsabile di decine di migliaia di morti in tutta l’America.

Kapoor è stato condannato a 5 anni e mezzo di prigione, una pena pesante, per aver predisposto un sistema di “corruzione di medici per spingerli a prescrivere dosi potenzialmente letali di fentanyl”.

Il dottor Kapoor, condannato a 66 mesi di carcere (in Usa niente domiciliari)

Kapoor “è solo l’ultimo di altri sette dirigenti di Insys che sono stati già incarcerati per il loro ruolo nei trucchi illegali dell’azienda, che includeva l’uso di tattiche di vendita 'spietate' per incoraggiare i medici a prescrivere più il loro farmaco. Diversi medici che hanno prelevato denaro dalla società, come relatori di supposti convegni, forme di tangenti mascherate, vengono anch’essi perseguiti o sono già stati condannati al carcere“.

I medici che prescrivevano grandi quantità di farmaco potevano guadagnare fino a $ 125.000 l’anno in compensi di finti relatori.

Giovedì Alec Burlakoff, l’ex capo delle vendite di Insys e uno dei testimoni chiave del governo ha accettato una pena di 26 mesi di prigione. Le condanne al carcere furono pronunciate nonostante la lunga tradizione di consentire a Big Pharma di cavarsela con multe.

Il farmaco, dal nome commerciale Subsys, è stato approvato dalla FDA per colpire il cosiddetto “dolore da sfondamento”, qualcosa sperimentato da pazienti con cancro avanzato. Ma la maggior parte dei dottori avvicinati da Insys non erano oncologi. La compagnia li ha incoraggiati a prescrivere il farmaco “off label” – che significa non per il suo scopo approvato – per trattare il normale dolore cronico.

Kapoor è un imprenditore seriale che è emigrato negli Stati Uniti dall’India all’età di 20 anni. Lo spray al fentanyl che era il prodotto principale dell’azienda è stato approvato nel 2012.

La forza del gruppo si basava su torme di informatori scientifici o presunti tali, che Kapoor e i complici chiamavano derisoriamente PHD (che in Usa viene inteso come specialisti con un master) ma invece significava “poveri, affamati e disperati” o “poveri, affamati e stupidi”. Fra questi informatori c’era una spogliarellista…

Da cose del genere si comincia a nutrire qualche dubbio sui benefattori che purificano i virus in Cina come in Francia: di produrre farmaci per salvare vite umane non gliene infischia nulla. Gli interessa invece fare profitti sempre più titanici. Possono benissimo aver creato il virus per vendere il vaccino, che pare sa già pronto,

Ecco la descrizione, felicemente annunziata dalla ditta produttrice, che è quella appena finanziata da Bill Gates.

Coronavirus

23 lug 2015 – L’ISTITUTO PIRBRIGHT
La presente invenzione fornisce un coronavirus vivo, attenuato comprendente un gene replicante variante codificante per polipoteine ​​comprendente una mutazione in una o più proteine ​​non strutturali (nsp) nsp-10, nsp-14, nsp-15 o nsp-16. Il coronavirus può essere usato come vaccino per il trattamento e/o la prevenzione di una malattia, come la bronchite infettiva, in un soggetto.

Descrizione
CAMPO DELL’INVENZIONE

La presente invenzione si riferisce ad un coronavirus attenuato comprendente un gene replicasi variante, che provoca una ridotta patogenicità del virus. La presente invenzione riguarda anche l’uso di un tale coronavirus in un vaccino per prevenire e/o trattare una malattia.

CONTESTO DELL’INVENZIONE

Il virus della bronchite infettiva aviaria (IBV), l’agente eziologico della bronchite infettiva (IB), è un patogeno altamente infettivo e contagioso dei polli domestici che si replica principalmente nel tratto respiratorio ma anche nelle cellule epiteliali dell’intestino, dei reni e dell’ovidotto. IBV è membro dell’Ordine Nidovirales, Famiglia Coronaviridae, Sottofamiglia Corona virinae e Genere Gammacoronavirus; coronavirus geneticamente molto simili causano malattie in tacchini, faraone e fagiani.

Leggete voi il resto qui.

È il mercato, ragazzi.

E per i miliardari, nel capitalismo terminale i popoli sono diventati superflui. Non gli serviamo sani e forti e numerosi come soldati, né istruiti per le fabbriche e le professioni – saremo sostituiti da robot, Intelligenza Artificiale. Per questo ci hanno donato i nuovi diritti: l’eutanasia, la libera droga, il fentanyl, le nozze gay… A loro basta qualche milione di servitori personali.

24 Gennaio 2020
Credits

db/due_cose_sul_coronavirus.txt · Ultima modifica: 28/01/2020 12:31 da @Staff R.